Blog

I nostri pensieri, le nostre storie, le nostre voci...
Uno spazio per raccontarvi noi stesse e la nostra filosofia.

una lezione di vita
29/09/2012 Alessia Santucci
volontariato

 

Sabato 29 Settembre ho partecipato ad un importante evento benefico.

Patrizia Sciacca è volontaria da due anni in questa associazione e qualche giorno fa mi ha chiesto di “dare una mano”.

L’ho fatto con enorme piacere. Credo, infatti, che condividere con amici quello che si ama e cui si dedica tempo e risorse è davvero un’esperienza di crescita e poi era da un po’ che pensavo di voler donare quel poco di tempo libero che ho per una buona causa…quale momento migliore di questo?!?

Arrivata (eravamo nel centro commerciale Porte di Roma) sono stata accolta da un fiume di volontari in maglietta bianca e sorriso illuminante. Dopo pochi minuti ero anche io con la loro stessa maglietta cercando di catturare l’attenzione dei passanti!

L’impatto è stato duro, non tutte le persone amano essere fermate e in questi casi è la rapidità (e la passione che si legge negli occhi) nella spiegazione del progetto che fa la differenza!

Poi stare accanto ai volontari senior, mi ha dato quella carica che all’inizio stentavo a trovare, un po’per timidezza un po’per inesperienza.

La giornata ci ha portato tantissime soddisfazioni e una montagna di merce venduta vendute (si poteva acquistare della frutta a 7,00 euro o fare una donazione libera!).

La gioia di vendere l’ultimo sacchetto è stata indescrivibile! Oggi a mente fredda ho riflettuto anche sul fatto che quest’esperienza è stata molto simile a quello che solitamente succede quando ci si imbatte in un nuovo lavoro, in un nuovo progetto, in una nu

All’inizio si è spaesati, “Cosa mi aspetterà? Quali ostacoli incontrerò?”. Un vortice di emozioni si sussegue ininterrottamente.

Poi comincia il lavoro e si parte. All’inizio si fa attenzione a tutto, come mi vesto, come mi comporto, quanti sorrisi ho elargito e quanti ne ho ricevuti, avrò detto le cose nel modo adeguato?” (proprio come me quando ho cominciato a fermare le persone e a parlarci!)

Poi succede che si prende naturalezza e proprio come quando si guida dopo un po’i movimenti, diventano automatici, fluidi e spontanei.

Ma ecco che proprio quando sembrava essersi stabilizzato il tutto arrivano le difficoltà, gli ostacoli.

Sabato per esempio dopo 3 ore di lavoro sembrava che nessuno volesse più comprare le nostre pere. Cosa stava succedendo? E soprattutto come potevo fare qualcosa per modificare la situazione? Ma la cosa importante è che in quei momenti sembra che sia lo scoraggiamento a farla da padrone.

Come ci si ritira su? Come si supera la difficoltà? In alcuni momenti è buio pesto. Sabato per esempio c’è stato il gruppo a sostenere il singolo. E’già sembra assurdo ma quando tutti insieme si “lotta” per un ideale comune, malgrado tutte le difficoltà, si trova sempre la strada per emergere dalla crisi.

Così superato l’en passe le cose hanno cominciato ad andare bene. Più energia trasmettevamo e più risultati ottenevamo.

In meno di due ore abbiamo venduto tutta la merce rimasta e malgrado la stanchezza…eravamo felici!

Raggiungere un obiettivo, qualunque esso sia, è stancante ma viene ripagato SEMPRE se a sostenerlo c’è l’impegno, la volontà, il metodo e non per ultimo la PASSIONE!

Ogni cosa che facciamo non è mai tempo perso se da ogni esperienza ne traiamo una lezione di vita!